Classificazione dell'Olio di Oliva
Come distinguerlo

U.N.A.P.OL.

Ormai dovremmo sapere tutti molto bene che non esiste un unico tipo di olio di oliva: dalla lavorazione delle olive si ottengono, a seconda dei procedimenti utilizzati, diverse tipologie di olio.
Esiste anche un regolamento europeo che stabilisce una rigorosa classificazione dell’olio di oliva, di tutte le tipologie prodotte, volta a tutelare i consumatori e la qualità dell’olio stesso.

olio di oliva

Partiamo subito col dire che esistono due principali categorie di olii in commercio, ricavati dalle olive e utilizzati per scopi alimentari:

- Oli di oliva vergini

- Oli di oliva raffinati


Gli oli di oliva vergini sono quelli che derivano da un processo di estrazione di tipo meccanico, non possono essere miscelati con altri oli e non devono essere sottoposti ne ad interventi chimici e ne all’utilizzo di solventi.

Le categorie degli oli vergini sono:


L’olio extravergine di oliva è fra tutti il più pregiato: viene prodotto unicamente mediante procedimenti meccanici, a temperatura controllata e, oltre all’assenza di difetti percepibili all’esame sensoriale – Panel test – deve presentare un grado di acidità inferiore allo 0,8%.
L’olio vergine di oliva viene prodotto secondo lo stesso procedimento di quello extravergine, ma a differenza di quest’ultimo, può presentare alcuni minimi difetti all’esame sensoriale ed ha un grado di acidità che varia fra lo 0,8% e il 2% massimo.
L’olio lampante è sempre un olio vergine, prodotto come i due precedenti, ma ha un’acidità superiore al 2% ed è classificato come non adatto all’alimentazione. Viene pertanto avviato alla raffinazione per poter essere sfruttato come vedremo.

L’olio di oliva estratto chimicamente


Il materiale residuo dell'estrazione degli oli di oliva vergini si chiama sansa e contiene ancora una percentuale di olio al suo interno.
Per poter estrarre quest’olio si deve procedere mediante l’utilizzo di solventi chimici. Quello che si ottiene è denominato olio di sansa grezzo, che non è commercializzabile; por poterlo divenire deve essere raffinato.

Gli oli di oliva raffinati


Non tutti gli oli grezzi, e cioè dopo la spremitura del frutto, possono essere considerati commestibili e per renderli tali gli oli vengono raffinati.
È definito raffinato un olio che per poter essere reso commestibile, ha subito una serie di operazioni. Il processo di raffinazione, è necessario quando sono presenti nell’olio grezzo dei difetti dovuti alle condizioni climatiche e ambientali nelle quali il frutto è maturato, è stato raccolto e franto, e tali da dover essere eliminati.

olive oil

Nel processo di raffinazione si distruggono i preziosi nutrienti dell’olio

Nel caso di olii raffinati si ha la seguente classificazione:

1. Olio di oliva vergine raffinato
Secondo la normativa CEE, appartengono a questa categoria, gli oli di oliva ottenuti dalla raffinazione di oli di oliva vergini, la cui acidità non deve superare i 0,5 g per 100 g. Questi oli non vengono direttamente venduti al consumatore, ma prima miscelati con oli vergini per ottenere quello che in commercio si trova come “olio di oliva”.

2. Olio di oliva
Secondo la normativa CEE, appartengono a questa categoria, gli oli di oliva ottenuti da un taglio di olio di oliva raffinato e di oli di oliva vergini che non siano l'olio lampante, la cui acidità non può essere superiore a 1,5 g per 100 g.

3. Olio di sansa di oliva greggio
Appartengono a questa categoria, gli oli di oliva ottenuti mediante trattamento col solvente, di sansa di oliva.

4. Olio di sansa di oliva raffinato
Appartengono a questa categoria, gli oli di oliva ottenuti dalla raffinazione di olio di sansa di oliva greggio, la cui acidità non può essere superiore a 0,5 g per 100 g.

5. Olio di sansa di oliva
Appartengono a questa categoria, gli oli ottenuti da un taglio di olio di sansa di oliva raffinato e di oli di oliva vergini che non siano l'olio lampante, la cui acidità non può essere superiore a 1,5 g per 100 g.













Acquista i nostri prodotti

Produciamo olio extravergine d'oliva monocultivar, oli aromatizzato, olive da tavola e patè. BUONI, NATURALI, 100% QUALITA' ITALIANA. Nessuna intermediazione industriale, sosteniamo i produttori italiani riconoscendo loro il giusto valore.


Scopri tutti i prodotti
testo banner ita