Come Conservare l'Olio di Oliva
In modo sano e sicuro

U.N.A.P.OL.

L’olio di oliva è prezioso e per questo va conservato in maniera adeguata.

Come si conserva l’olio di oliva?

Per prima cosa dobbiamo dire che l’olio di oliva vuole un ambiente fresco, con una temperatura non superiore ai 20°C, assolutamente asciutto, privo di ogni forma di umidità e predilige, tassativamente, il buio – la luce è una grande nemica dell’olio di oliva e della sua conservazione.

Per questo avrai sempre visto che l’olio di oliva viene venduto in bottiglie di vetro scuro o in latte, che sono la soluzione migliore per tenerlo al riparo dalla luce e dalle fonti di calore.

L’olio nuovo è verde e invecchiando tende a diventare giallo gradualmente; se l’olio nuovo non viene adeguatamente protetto tramite l’utilizzo di contenitori dai materiali adeguati, l’azione della luce, delle temperature non adatte alla conservazione e l’umidità potrebbero intervenire provocando un decadimento precoce e repentino dell’olio. Una delle principali manifestazioni di questo deterioramento è il cambiamento del colore, da verde a giallo chiaro in tempi troppo brevi – è per questo che una delle adulterazioni più comuni è quella che prevede l’aggiunta di clorofilla sintetica ad un olio qualitativamente scarso o vecchio rivenduto poi come nuovissimo.

Altro trucco per ingannare i consumatori e per spacciare un olio di scarsa qualità per un olio di oliva buono è quello di non filtrarlo adeguatamente: questo permette di avere un olio alla vista molto simile all’olio novello, che è leggermente torbido e un pochino denso. Ma mentre un olio di oliva nuovo ben conservato si schiarisce pian piano, prendendo il bel colore dorato dell’olio maturo, sempre mantenendo il suo alto standard qualitativo, un olio già di per sé non ottimo e poi non adeguatamente filtrato rimane tale e quale, anzi: nonostante le accortezze nella conservazione avrà sicuramente una vita inferiore e andrà incontro ad un precoce irrancidimento.

Quanto dura un olio d’oliva?

Se il contenitore nel quale si trova rimane integro e ben sigillato e se si rispettano le tre regole d’oro – temperatura di 20°C, niente umidità e buio – l'olio di oliva può mantenersi bene per mesi, addirittura fino a 18.
Una volta aperto il contenitore la durata diminuisce, ma se si tratta di un olio di qualità si può arrivare tranquillamente ai 12 mesi.

Abbiamo detto che l’olio predilige un ambiente fresco. Se la temperatura dovesse scendere al di sotto degli ideali 20°C, questo potrebbe provocare, negli oli di oliva più genuini e di elevata qualità, un certo addensamento. Ma niente paura se ti dovesse mai capitare: la qualità dell’olio non ne risente e basta portarlo ad una temperatura appena superiore per fargli riacquistare la sua normale fluidità.






Acquista i nostri prodotti

Produciamo olio extravergine d'oliva monocultivar, oli aromatizzato, olive da tavola e patè. BUONI, NATURALI, 100% QUALITA' ITALIANA. Nessuna intermediazione industriale, sosteniamo i produttori italiani riconoscendo loro il giusto valore.


Scopri tutti i prodotti
testo banner ita