Resa delle olive
Da cosa dipende e cos’è

U.N.A.P.OL.

Se siete olivicoltori o vi state affacciando a questo lavoro avrete sicuramente sentito parlare di "resa delle olive". Cerchiamo di capire insieme di cosa si tratta.

Che cos’è la resa delle olive?


La resa delle olive può essere molto semplicemente definita come un indice di produttività, un valore percentuale che in pratica quantifica quanti litri di olio sono stati prodotti con 100 kg di olive.

raccolta delle olive

Si capisce, quindi, perché questo valore ha un’importanza così rilevante per gli olivicoltori: rappresenta le aspettative, le speranze e i risultati dopo un intero anno di lavoro.

Da cosa dipende la resa?


Ad influire sulla resa delle olive contribuiscono diversi fattori.
Partiamo col dire che ogni varietà di oliva ha un proprio contenuto medio di olio, quindi possiamo avere varietà che favoriscono le alte rese, mentre altre varietà possono presentare altri pregi ma non l’alta resa.

olive verdi in cassetta gialla

In Italia abbiamo oltre 700 cultivar di piante di olivo, ognuna con frutti di forma, dimensioni e rapporto polpa-nocciolo differenti e, di conseguenza, con rese differenti.
A questo proposito è, inoltre, importante conoscere il giusto momento per la raccolta delle olive che varia anch’esso in base alla cultivar: si va da settembre per le varietà precoci e si arriva a dicembre/gennaio per le varietà tardive, tenendo conto anche delle condizioni ambientali e delle pratiche agronomiche.

Altro fattore che può influire sulla resa è rappresentato, appunto, dalle condizioni climatiche durante l’intero anno, che possono influire sia positivamente che negativamente sulla resa delle olive. L’olivo è una pianta che vive in forte simbiosi con l’ambiente, e le variazioni anche impercettibili del microclima possono determinare variazioni anche notevoli da un raccolto all’altro. Per questo sono fondamentali anche le strategie agronomiche che vengono adottate nei vari periodi dell’anno.

olive mature raccolta

Ultimo fattore, ma non per importanza, è la lavorazione, che è anche l’unico momento in cui l’uomo ha la possibilità di intervenire direttamente per aumentare – nei limiti del possibile – o diminuire la resa delle olive. In che modo? Scegliendo il metodo di estrazione dell’olio: l’estrazione a freddo e i tempi di gramolatura ridotti favoriscono la qualità dell’olio di oliva e ne esaltano le caratteristiche positive – non a caso è la metodologia utilizzata per la produzione di olio extravergine di oliva; per contro, però, diminuiscono la resa.



Acquista i nostri prodotti

Produciamo olio extravergine d'oliva monocultivar, oli aromatizzato, olive da tavola e patè. BUONI, NATURALI, 100% QUALITA' ITALIANA. Nessuna intermediazione industriale, sosteniamo i produttori italiani riconoscendo loro il giusto valore.


Scopri tutti i prodotti
testo banner ita